Psicologo Imola - Dott.ssa Nerini - Cell. 3387416230 - Psicoterapeuta - PSICOLOGO IMOLA - CELL. 3387416230

"Tutto è nella mente, dipende da te farne un luogo di gioia e serenità"

"Trattare i disagi a livello psicologico con un percorso terapeutico, porta a un calo della tensione emotiva, tale tensione varia,  da persona a persona, ma si può giungere a sviluppare le capacità per riuscire a gestire in modo più efficace gli eventi difficili della vita. E' sempre la mente che  ci guida a comprendere cosa si cela dietro i nostri affanni."














































































































 

Studio.bmp

Fissa il tuo primo colloquio per valutare una tua problematica personale a cui vuoi dare risposta.
Telefona al 338/7416230


STUDIO DOTT.SSA NERINI PSICOLOGO- IMOLA, PSICOLOGA E PSICOTERAPEUTA

STUDIO DOTT.SSA NERINI PSICOLOGO- IMOLA, PSICOLOGA...

Da oltre vent'anni anni svolgo attività libero professionale come psicologa e psicoterapeuta, ad orientamento  psicoanalitico freudiano.


Psicologo Imola -Dott.ssa P. Nerini - Per appuntamento Cell. 3387416230

PUOI FISSARE UN APPUNTAMENTO PER I SEGUENTI TRATTAMENTI:

PUOI FISSARE UN APPUNTAMENTO PER I SEGUENTI TRATTA...

- Disturbi d'Ansia e ansia non gestita, ansia e stress

- Disturbi da Attacchi di panico
- Disturbi della sfera affettiva
- Disturbi dell'umore                                  
 
- Disturbi della sfera affettivo-sessuale  
- Problemi di coppia e relazionali
- Disturbi fobici
- Disturbi ossessivi
- Disturbi compulsivi
- Disturbi maniacali
- Disagio psicologico
Risultati immagini per freccia giu
- Disturbi legati a senso di inadeguatezza relazionale
- Disturbi legati alla sfera lavorativa e mobbing
- Disturbi legati alla perdita del lavoro
- Disturbi legati alla crisi economica
- Training Autogeno
- Training autogeno mirato al travaglio di parto

PSICOTERAPIA
- Psicoterapia psicoanalitica individuale
- Psicoterapia di Coppia
- Psicoterapia adolescenza
- Psicoterapia personale per psicoterapeuti in formazione

SOSTEGNO
 
- Sostegno problematiche individuali 
- Sostegno problematiche relazionali
- Sostegno per problematiche  famigliari
- Sostegno per problematiche legate all adolescenza
- Sostegno all'anziano e al disabile
- Sostegno in seguito a un lutto
- Sostegno nelle situazioni post-traumatiche

CONSULENZA
 
- Consulenza individuale 
- Consulenza coppia

- Consulenza familiare  
- Consulenza e sostegno per separazioni e divorzio
- Consulenza e sostegno per orientamento scolastico
 
- Consulenza e sostegno per difficolta scolastiche





CONTATTI: PSICOLOGO IMOLA
DOTT.SSA  PATRIZIA NERINI
PSICOLOGA PSICOTERAPEUTA

Indirizzo, via Cesi,8 
40026
Imola (Bo)
Numero di telefono: 0542-41966
Numero cellulare :338/7416230

Indirizzo e-mail: psicologoimola@gmail.com 

                     
Sito internet:     http://www.psicologo-imola.it

Skype:                psicologo.imola.dott.ssa.Nerini

Facebook:         

 

 

PSICOLOGO - IMOLA cell. 3387416230 - Dott.ssa Patrizia Nerini PSICOLOGA PSICOTERAPEUTA

Dott.ssa Patrizia Nerini

GUARDA DOMANDE E RISPOSTE SUI TRATTAMENTI, DISTURBI, DISAGI DI TIPO PSICOLOGICO EFFETTUATI DALLO PSICOLOGO E DALLO PSICOTERAPEUTA

GUARDA  DOMANDE E RISPOSTE SUI TRATTAMENTI, DISTUR...




DOMANDA ALLO PSICOLOGO:

Cos'è l'ansia?  Cos'è il distudo d'ansia?

RISPOSTA DELLO PSICOLOGO:

L'ansia nasce come meccanismo di difesa fisiologico nell'individuo, cioè serve all'uomo per segnalare che esiste un pericolo, quindi l'ansia accompagnata da paura solitamente imminente, serve per mettere in moto una risposta, sia psicologica che biologica, per far fronte a tale situazione di pericolo.
Se non ci spaventassimo provando ansia e paura, o più spesso un vero e proprio panico, non riusciremmo a salvarci la vita,  cioè non metteremmo in moto delle risposte utili , valide, efficaci. che ci permettano di cavarcela, e in certi casi, a usicrne vivi.
Quindi fino a qui nulla di strano, se per esempio sto guidando l'auto e una distrazione mi porta a sfiorare il bordo del fosso,  parte immediatamente l'ansia sotto forma di allarme per cui inizia a battermi il cuore all'impazzata per il pericolo, immediatamente si riprendo a livello muscolare e mororio il controllo dell'auto per evitare appunto il fosso.
Quindi in questo caso sperimentare una fortissima ansia serve per preservare la vita e impedirci di incorrere in un incidente, quindi a rischiare la vita.
E fino a qui l'ansia ha una funzione appunto di segnale, segnalarci un pericolo. Quindi in questo senso sperimetare l'ansia è positivo, e direi proprio vitale.
Ma la cosa che più ci preoccupa è quando l'ansia non si manifesta come pericolo esterno visibile e logico,  ma si sperimente ansia, in assenza di un pericolo esterno reale. 
Questa situazione sgradevole che si avverte, spesso getta le radici nel profondo di noi, nell'inconscio, e l'inconscio è un sistema che contiente emozioni il cui accesso è sbarrato direttamente dalla parte cosciente ( cioè non riusciamo a  comprendere cosa accada con processi logici di pensiero), in pratica non riusciamo a capire perchè proviamo l'ansia e stiamo così male.

TRATTAMENTO PSICOLOGO E PSICOTERAPIA

TRATTAMENTO PSICOLOGO E PSICOTERAPIA
DOMANDA ALLO PSICOLOGO:

Psicoterapeuta e Psicoterapia, qual'è il loro significato?

RISPOSTA DELLO PSICOLOGO:

Psicoterapia è il termine che si riferisce alla cura della psiche, essa viene effettuata da quelle persone che hanno non solo dei problemi specifici e precisi anche alla loro percezione diretta, cioè che riescono a comprendere seguendo i parametri della logica, ma anche in quei casi in cui la causa o le cause del problema psichico sfuggono alla comprensione razionale.
Lo scopo della psicoterapia e il fatto che si scelga di effettuare questo percorso, è principalmente legato al bisogno di conoscere  meglio se stessi per sviluppare e promuovere una nuova valutazione dei rapporti passati e presenti e ciò conduce, a modificare i propri schemi di comportamento, verso modi di essere e agire che permettano un migliore adattamento all'ambiente in cui si vive.
Quindi la psicoterapia, che è effettuata dallo psicoterapeuta ( vedi definizione nel menu a tendina) serve per arrivare a ristrutturare il proprio mondo interiore in modo da comprendere e in seguito a ridurre la sofferenza psicologica e relazionale, trovando dentro se stessi le risorse, spesso sopite, che portano verso un più sereno approccio a sé e alla vita.

DISTURBO DA ATTACCHI DI PANICO DAP

DISTURBO DA ATTACCHI DI PANICO DAP

DOMANDA ALLO PSICOLOGO:

Come capire se si ha un disturbo da attacco di panico?

RISPOSTA DELLO PSICOLOGO:


Gli attacchi di panico sono un segnale abnorme che il nostro corpo più spesso invia alla mente, segnali che indicano la presenza  di un pericolo imminente che stiamo per vivere. L'unica anomalia  che sconcerta chi  prova un attacco di panico, è che il pericolo esterno che dovrebbe essere presente per cui il nostro sistema corporeo invia un segnale alla mente, non è adeguato, cioè ci troviamo di fronte al fatto che durante un attacco di panico non siamo in presenza di un pericolo esterno che noi possiamo vedere e comprendere nella realtà esterna a noi, in modo oggettivo.

Non è che il pericolo non esista, in realtà il pericolo esiste davvero,  solo che invece di essere all'esterno è interno a noi.

Durante un attacco di panico, vivamo una condizione psicologica e fisica  che ci spiazza letteralmente, e ci porta  a temere  qualcosa di gravissimo e imminente che sta mettendo in pericolo la nostra vita.

Questo è in parte vero, nel senso che a volte il perdurare in situazioni di forte stress carichi lavorativi o di studio eccessivi, il dover affrontare situazioni che ci trovano impreaparati ma che dobbiamo affrontare, manda in corto circuito il nostro sistema vitale e l'attacco di panico interviene in realtà come meccanismo difensivo che ci costringe ad adottare una condotta di sicurezza per preservare la nostra vita.

E' come se l'organismo non riuscendo più a tollerare i carichi di ansia mal gestita e stress, si ribellasse con una sorta di blakeout psicofisico. 

I sintomi sono molteplici e variano di intensità e da persona a persona.

Ci possono essere varie forme di  timori, dalla paura al terrore di svenire, morire, accompagnati spesso da tachicardia, dispnea, fame d'aria, paura dei luoghi chiusi o di guidare l'auto e fare spostamenti anche se piccoli, paura di non venire soccorsi, paura di morire ecc... 

La cura degli attacchi di panico e la loro risoluzione o migliore  gestione, può essere efficacemente affrontata con lo psicologo psicoterapeuta, il quale aiuta il paziente a comprendere cosa si cela sotto tale risposta anaomala messa in atto dall'organismo per difendersi da un pericolo che più che essere esterno, proviene dall'interno di noi.

DISTURBI ALIMENTARI IL PARERE DELLO PSICOLOGO

DISTURBI ALIMENTARI IL PARERE DELLO PSICOLOGO
DOMANDA ALLO PSICOLOGO:
 
Cosa sono i disturbi alimentari?
 
RISPOSTA DELLO PSICOLOGO:

 
Spesso ci si chiede in realtà quand'è che si  soffre di un disturbo alimentare,  o se certe nostre abitudini scorrette possano o meno rientrare in un vero e proprio disturbo, al punto da chiedere aiuto allo psicologo e allo psicoterapeuta.
Volendo in questa sede solo accennare all'argomento dei disturbi alimentari e non avendo pretese qui di esaurire l’argomento,  ma solo di orientare le persone verso una comprensione di ciò che si intende per disturbo alimentare che necessita  intervento dello psicologo , si può sostenere che i disturbi delle condotte alimentati presentano caratteristiche abbastanza precise in cui è sempre presente nella persona la preoccupazione e a volte la fissazione legata al cibo, al punto che non esiste altro pensiero  se non  quello di quanto mangiare, cosa mangiare, come eliminare gli effetti degli eccessi del cibo con ricorso ad attività fisiche estreme, e  come trattenersi dalle frequenti  abbuffate che seguono a lunghi e ferrei  periodi di digiuni ecc...
 Sicuramente molta parte del problema è anche indotta dal sistema sociale e culturale in cui viviamo: l'immagine di donne ma anche spesso di uomini con linee perfette e in piena forma fisica spingono gli individui a emulare tali modelli , per cui  se non si rientra in tali schemi, può scattare in noi un senso di inadeguatezza che per alcuni è assolutamente insopportabile, e si cerca in tutti i modi di essere conformi alle immagini pubblicitarie proposte.
Questo meccanismo non sempre è cosciente in noi, spesso usa dei canali  legati all'inconscio per imporci tale schema di riferimento, facendoci credere di essere noi volontariamente a scegliere ciò.
Un altro aspetto che non deve essere disatteso à la desiderabilità sociale legata spesso a stereotipi di ciò che piace e ciò che viene visto come poco desiderabile se non rifiutato per quanto riguarda gli effetti del cibo sull'aspetto fisico.
Lo psicologo risponde spesso a tali domande. Ma quando il cibo diventa una preoccupazione, fino a essere una vera e propria ossessione?
E' molto importante per gli psicologi,  fare una riflessione sul significato profondo del cibo e valutarne tutte le sue implicazioni psicologiche, sicuramente il cibo e l'atteggiamento verso di esso ha radici profonde e diverse che variano da persona a persona e da contesto a contesto.
Lo psicologo aiuta la persona a comprendere il vissuto e le difficoltà che si possono avere legate al cibo, a volte si tratta solo di riequilibrare tutto l'assetto della nostra vita che ruota attorno al cibo, per far si che si possano vivere con tranquillità i rapporti con gli alimenti, a volte è proprio il cibo che funge da catalizzatore e capro espiatorio di svariati disturbi e disequilibri che si vivono nel rapporto con l'ambiente relazionale, familiare e sociale.

PROBLEMI DI COPPIA: LA CRISI VA LETTA COME UN SEGNALE POSITIVO DI SVOLTA

PROBLEMI DI COPPIA: LA CRISI VA LETTA COME UN SEGN...

DOMANDA ALLO PSICOLOGO PSICOTERAPEUTA

Perchè la coppia va in crisi? Quali sono i motivi della crisi di coppia?

RISPOSTA DELLO PSICOLOGO PSICOTERAPEUTA


Vediamo brevemente alcuni dei motivi e delle ragioni per cui la coppia va in crisi.

Oggi la coppia in crisi, chiede più spesso aiuto allo psicologo e allo psicoterapeuta, questo accade per vari motivi.
Una delle principali ragioni è che la coppia in crisi, o che presenta del disagio o delle difficoltà con problemi legati alla vita affettiva e di relazione, si rivolge più spesso allo psicologo e allo psicoterapeuta rispetto a un tempo perché è socialmente più accettato che una coppia possa avere crisi, non è più il segno di un fallimento o una vergogna se non va qualcosa nel rapporto, c'è più apertura anche sociale e più comunicazione tra le persone anche grazie all'utilizzo delle nuove tecnologie ( blog social network ecc..,  che spesso vengono presi come veri e propri luoghi per sfogare le proprie situazioni e i propri problemi di coppia.
 
Sarebbe davvero inverosimile credere che nei rapporti di coppia non vi siano mai momenti di crisi, questo non è possibile anche perché la coppia è formata da due individui unici con differenze sia sul piano caratteriale che di personalità, con diverse capacità per quanto riguarda la possibilità di comunicazione di  dialogo e di  visione di vita.
 
Spesso sorgono delle inevitabili incomprensioni legate a volte dall'iniziale idealizzazione dell'altro, cioè un processo inconscio in cui si crede che l'altro abbia determinate qualità ( proiettiamo sull’altro ciò che vorremmo che lui avesse come qualità o caratteristiche) che invece noi involontariamente gli attribuiamo, ma che non sono state verificate ancora.
 
Allo psicologo,  durante i colloqui di coppia,  spesso vengono riportate le classiche affermazioni: "Non eri come all'inizio? Sei cambiato, non ti interessi più a me come prima ecc...",  mettono in luce spesso aspetti legati al voler che l'altro sia rispondente ai nostri desideri e non riusciamo ad accettarlo per quello che è davvero, cioè anche come una persona completamente diversa da noi e dal nostro sentire, e che comunque questo dovrebbe essere visto come un arricchimento e non un limite per noi.
Infondo la parole crisi significa originariamente giudicare, rimettersi in discussione, rivalutare, quindi in se contiene ampie possibilità di ridefinizione e miglioramento di ciò che viviamo come coppia, e non come qualcosa che inevitabilmente porta alla rottura definitiva di un rapporto tra i due partner della coppia.
Certo questo prendere coscienza della crisi nella coppia è spesso doloroso, ma è proprio il dolore avvertito che ci stimola a trovare nuove soluzioni per riprendere in mano la vita di coppia e ritrovarsi ancora più vicini e felici del rapporto.

In tutto questo l'aiuto che viene dallo psicologo e dallo psicoterapeuta può essere molto utile a individuare quelle risorse interne a ciascuno per attuare un cambiamento costruttivo.

Quindi ben venga la crisi se è una crisi che va a ristrutturare e riequilibrare la coppia, e noi psicologi sappiamo quanto è importante avvertire la crisi per poterla elaborare, comprenderla e superare, per poi ritrovarsi spesso più uniti e affiatati di prima.
Infondo la parole crisi significa originariamente giudicare, rimettersi in discussione, rivalutare, quindi in se contiene ampie possibilità di ridefinizione e miglioramento di ciò che viviamo come coppia, e non come qualcosa che inevitabilmente porta alla rottura definitiva di un rapporto di coppia.

LA DEPRESSIONE IL MALE OSCURO

LA DEPRESSIONE IL MALE OSCURO
DOMANDA:

Cos'è la depressione?

RISPOSTA:



La depressione viene classificato come un disturbo dell'umore, e può essere di varie intensità: lieve, media, grave.
La depressione è un disturbo molto diffuso, e sono molte le persone che ne soffrono nella vita.
L'età più frequente in cui si possono avere dei disturbi depressivi, è compresa con alcune oscillazioni, dai venti ai quaranta. Il disturbo della depressione sembra colpire maggiormente le ragazze e le donne adulte rispetto ai ragazzi e agli uomini adulti.
La depressione non va confusa con la tristezza o il tono basso dell'umore che colpisce tutti ogni tanto per cui ci sentiamo stanchi e svogliati o ci annoiamo, mentre la depressione vera e propria è un disturbo psicologico che rispetto al calo passeggero dell'umore, presenta sintomi più radicati e persistenti.
La sensazione più diffusa nella persona che soffre di depressione, è che sembra non esserci più alcun senso nella vita, nessun piacere, nessun interesse, gli interessi e le  attività che fino a poco tempo prima davano  piacere, ora sono viste in modo indifferente.
Questo stato d'animo può durare se non trattato per giorni mesi o anni.
La sofferenza accompagnata a tale condizione è tale che si sviluppano pensieri cupi neri come sorta di fuga dal dolore che provoca la depressione nel tentativo di porre fine al disturbo.
Il desiderio presente nella depressione grave è di non soffrire più per interrompere lo stato d'animo depressivo. I pensieri più estremi vengono fatti per porre fine al dolore.
Tra le cause della depressione ricordiamo che può essere causata anche da un grave lutto, o abbandono da parte di una persona cara verso la quale era stato riversato tutto il nostro interesse o che rappresentava un valido appoggio nella nostra vita senza che il paziente se ne renda conto.
Tutti questi episodi possono giovare dell'apporto di una psicoterapia per l'elaborazione del lutto e delle problematiche, spesso inconsce, che sottendono al disturbo depressivo.
In alcuni casi e sempre nei casi di depressione grave è importante che il paziente venga seguito oltre che dallo psicologo psicoterapeuta anche con un sostegno farmacologico dal medico psichiatra.


LA SESSUALITA' COME VIVERLA CON ARMONIA

LA SESSUALITA'  COME VIVERLA CON ARMONIA
La sessualità nella coppia è un elemento cardine che fa si che tra i partners vi sia completezza e armonia.
Non sempre tuttavia, nella coppia si riesce a vivere bene questo importante aspetto della relazione.
Spesso ci sono problemi legati a difficoltà lavorative o famigliari che esulano dalla coppia ma che possono avere una forte ripercussione nel rapporto.
E' bene cercare di affrontare tutte le difficoltà che possono minare un sereno rapporto, parlandone anche con uno psicologo che saprà aiutarvi a comprenere meglio quali sono i problemi che ostacolano e impedisocno che la coppia viva con gioa e serenità la sessualità come elemeto stabilizzante e affettivo della relazione

© Copyright 2015 Psicologo-Imola A cura di Dott.ssa Patrizia Nerini All Rights Reserved

PROFILO GOOGLE

https://plus.google.com/113805940973666972511/about?hl=it





AVVERTENZA
Alcune  foto dei post di questo sito, non sono opere della Dott.ssa Patrizia Nerini, né sono di sua proprietà. Queste foto sono qui pubblicare in forma degradata, senza fini di lucro, per scopi esclusivamente didattici, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri dirittti connessi al suo esercizio”.
Tuttavia, qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, essi verranno immediatamente rimosse.